Libriamoci: tutte le iniziative della “De Filis”

Dal 22 al 27 ottobre 2018 torna Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, la campagna del Centro per il libro e la lettura nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i beni e le attività culturali.

Libriamoci, giunta alla quinta edizione, si rivolge alle scuole di tutta Italia, dall’infanzia alle superiori, e alle scuole italiane all’estero, invitandole a includere nelle attività scolastiche delle sei giornate momenti di lettura ad alta voce svincolati da ogni valutazione scolastica. 

Tre i filoni tematici suggeriti, ai quali insegnanti e studenti possono aderire o ispirarsi per le proprie iniziative: Lettura come libertà; 2018 Anno europeo del Patrimonio culturale; 200 anni: buon compleanno Frankenstein! Il primo tema rimanda allo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e quindi di azione, che si affina grazie alla lettura. Il secondo è collegato all’Anno europeo del patrimonio culturale 2018. Il terzo tema, infine, spicca il volo dalle pagine del capolavoro di Mary Shelley, pubblicato nel 1818, che apre a vasti orizzonti di riflessione.

Ben sette (sulle otto totali che si terranno nella nostra città) le iniziative dell’IC “De Filis” nel corso della settimana di Libriamoci:

  • per la tematica “200 anni: buon compleanno Frankenstein!”. La sfida della diversità: brani tratti da Frankenstein e da Wonder. Discussione inerente i temi trattati. Elaborati formato digitale dal titolo “mi metto nei panni di…”
  • per la tematica “Lettura come libertà”. Libertà e consapevolezza: tre favole tratte da “Storie dalla preistoria” di Moravia. Gli studenti si dividono in tre gruppi e ogni gruppo  sceglie la scena più significativa del racconto preferito e realizza un disegno in digitale che la rappresenti. La classe condivide i disegni e sceglie la favola più significativa da leggere a un’altra classe della stessa sezione. 
  • per la tematica “Lettura come libertà”. Libertà  inconsapevole, difesa, negata: Un percorso attraverso tre testi (“Storia di un cavallo” di Pirandello, “Sangue, fatica, lacrime e sudore” di Churchill, “Lettera al figlio Dante” di Nicola Sacco) che fanno riflettere sull’idea di libertà nella storia recente, dalla parabola pirandelliana sulla Sicilia “liberata” al discorso di guerra di Churchill alla nazione alla lettera di un padre al proprio figlio poco prima di essere ingiustamente giustiziato. Gli studenti realizzano un prodotto multimediale e lo condividono con le altre classi della sezione.
  • per la tematica “Lettura come libertà”. Libertà e società: Lettura in classe, ad alta voce, di due novelle e un estratto (“La patente” di L. Pirandello, “Libertà” di G. Verga e “Quante parole, quali parole” di G. Carofiglio, tratto da “La manomissione delle parole”). Gli studenti si dividono in tre gruppi, ogni gruppo sceglie un brano e realizza due lavori in digitale: la presentazione sull’autore (video o PPT) e un disegno in digitale che rappresenti la scena più significativa del testo. Condivisione dei lavori in digitale con le altre classi che hanno aderito all’iniziativa.
  • iniziativa extra-tematica: Tra le pagine mi vedo in filigrana. Lettura espressiva di “Wonder” di R. J. Palacio e scrittura espressiva attraverso la tecnica del caviardage.
  • iniziativa extra-tematica: In viaggio tra fantasia e valori. antologia di fiabe e lettura espressiva divisi in gruppi. Ogni gruppo elaborerà una breve presentazione del testo letto, che verrà esposto alla classe e produrrà un elaborato di scrittura creativa.
  • iniziativa extra-tematica: L’emancipazione femminile. “Come presi la decisione della mia vita” di Rita Levi Montalcini. Il brano verrà analizzato sotto diversi punti di vista: stilistico, storico-sociale e di costume. Gli alunni alla fine realizzano un prodotto multimediale in cui loro stessi scelgono le musiche, le immagini e le voci narranti.

clicca qui per tutte le iniziative in Umbria

Questa voce è stata pubblicata in Info all'utenza, News. Contrassegna il permalink.